Coffee Time

Scopriamo i benefici e i segreti di una delle bevande preferite dagli italiani!

caffè

Oggi sveleremo alcuni segreti del nettare degli assonnati, che ormai non manca quasi mai nella nostra vita. Vi è mai capitato di svegliarvi la mattina particolarmente sonnolenti, bere una buona tazza di caffè bollente e sentire una nuova linfa vitale scorrervi nelle vene?

Volete conoscerne il motivo? Continuate a leggere!


Secondo recenti studi, quella sensazione di solerzia non è altro che una reazione del corpo all'attenuazione dei sintomi dell'astinenza. Purtroppo la caffeina è una delle bevande che provoca più astinenza al mondo, ma suppongo che molti di voi se ne siano già accorti da tempo. Alcuni studiosi paragonano i sintomi di astinenza della caffeina a quelli degli eroinomani; solo però nel comportamento di assumere una nuova "dose" per contrastare gli effetti della mancanza.

L'astinenza può incorrere anche limitandosi ad una sola tazza di caffè al giorno e il suo primo effetto è la sonnolenza.

Contrariamente a quanto pensiamo infatti, assumere troppa caffeina provoca l'effetto inverso. Va comunque sottolineato che effettuare uno studio oggettivo, considerando che i livelli di tolleranza variano sensibilmente da persona a persona, risulta molto complicato determinare una scala di valori univoca.


Effetti della caffeina

caffè

L'effetto più evidente che tutti noi conosciamo è l'innalzamento della pressione: il caffè infatti chiude i vasi sanguigni per poi riaprirli nuovamente in caso di astinenza, provocando spesso mal di testa.

La nota positiva è che questi sintomi di astinenza si riducono in un paio di giorni per poi sparire definitivamente nel giro di una settimana.

Altro effetto degno di nota è il miglioramento dei tempi di reazione, che però non implica un aumento delle abilità mentali, questo perché la lucidità che ne consegue il consumo viene annullata dall'agitazione provocata dalla caffeina.


Alcuni recenti studi però hanno trovato diversi aspetti positivi del consumo quotidiano di caffeina. Eccone alcuni esempi:

  • diminuzione del rischio di contrazione del diabete di tipo due, prevenendo l'iperglicemia e incrementando la sensibilità all'insulina

  • l'uso quotidiano sembra ridurrà la ricomparsa di tumori prostatici i e addirittura sembra ridurre il progredire della malattia.

  • diverse tazzine al giorno potrebbero ridurre il rischio di comparsa dell'Alzheimer secondo l'università di South Florida.

  • il caffè sembra dimezzare il rischio di carcinomi delle mucose orali.

Se da una parte quindi la caffeina provoca un tale stato di astinenza da annullare qualsiasi effetto rinvigorente della stessa, dall'altra sembra avere un ruolo importante per la prevenzione o sostegno di malattie genetiche e tumorali.

Le ricerche però nono sono ad oggi complete, quindi non è possibile confermare definitivamente entrambi gli aspetti.


Quanta caffeina?


Vi siete mai chiesti quanta caffeina in realtà contengano i prodotti che consumate giornalmente? Ecco la TOP 10 dei prodotti con più caffeina:

  1. Tazza grande Starbuks 150 mg (e io che pensavo che fosse acqua sporca!!)

  2. Tazza di caffè americano 80 - 135 mg

  3. Lattina di Red Bull 80 mg

  4. Tazzina di espresso 80 mg

  5. Compresse 50 mg

  6. Energy Drink 50 mg

  7. Tazza di té 40-60 mg

  8. Tazza di té verde 30-60 mg

  9. Lattina di té freddo 30-60 mg

  10. Lattina di cola 30-45 mg

caffè

Con questo abbiamo terminato la nostra prima puntata ri-visitata di Scienza & Gnorri! Alla prossima settimana!



0 views0 comments

Recent Posts

See All