Chi vuol essere James Bond?

Avete mai sognato di essere una spia e di possedere tutti quei gadget ultra tecnologici, tipici di ogni buona spy story? Questo è l’articolo giusto per voi!

Il mio nome è Bond, James Bond.

Il cinema ci ha abituato ai tanti gadget al limite del fantascientifico dei film di James Bond, ma esistono sul serio? Oppure sono relegati alla genere sci-fi tech?

E se vi dicessi che alcuni di questi non solo esistono, ma potrebbero anche essere reperiti facilmente mi crederesti? E che esistono tecniche comunissime per secretare i vostri messaggio spionistici?

La mail fantasma

Esiste un metodo semplicissimo ed infallibile per scambiarsi messaggi segreti attraverso un comunissimo account di posta elettronica. Create un account posta qualunque di cui solo voi e il vostro compagno di spionaggio conoscete i dati di accesso. Scrivete un messaggio senza però inserire una mail a cui spedire, salvate il messaggio in bozze dove il vostro compagno potrà leggere il vostro segreto e poi cancellate la mail come se niente fosse. Perché è un metodo infallibile? Perché in realtà voi non inviate mai quella mail, quindi in rete non ve n’è traccia e una volta cancellato è come se non fosse mai esistito.


Wireless da spia

A quanto pare anche un apparentemente innocuo Wi-fi pubblico può essere utilizzato per lo scambio di materiale da spionaggio. Basta munirsi di alcuni software reperibili online che permettono una navigazione sicura su reti wireless tramite sistemi di crittografia.


Segreti photoshoppati

Immaginate di trovarvi di fronte una classica cartolina, di quelle che si inviano durante le vacanza, per fare invidia a chi è rimasto a casa. Niente di strano giusto? Queste immagini possono nascondere un segreto: i pixel. La tecnica chiamata steganografia va a modificare dei singoli pixel all’interno di una immagine in modo da creare una modifica assolutamente impercettibile a meno che non si sappia già della sua esistenza. Il ricevente avrà a disposizione quindi un'immagine di copertura/contenitore (C), una chiave (K) ed un dato da nascondere (D). Senza uno di questi fattori non si po’ ricavare il dato stenografico (S). Per molti anni spie russe hanno utilizzato questa tecnica per scambiarsi messaggi ed informazioni. Non è molto semplice da realizzare, ma dati i risultati è molto efficace.

L’inchiostro invisibile

Pensando a questo prodotto mi viene in mente la scena del film "Chi ha incastrato Roger Rabbit”, quando Marvin spruzza di inchiostro la camicia di Eddie Valiant, che poi sparisce magicamente. Ebbene l'inchiostro invisibile, o simpatico viene utilizzato ancora oggi come mezzo per nascondere dei messaggi importanti. Basta scrivere su un pezzo di carta qualsiasi con latte o succo di limone, consegnare il biglietto apparentemente vuoto al destinatario ed attendere che questo riveli le scritte grazie al calore (la scena della mappa dietro la Dichiarazione d’Indipendenza del film “National Treasure” vi ricorda qualcosa?). Semplice ed efficace. Ovviamente c'è il rovescio della medaglia: trovare un pezzo di carta bianco che sa di latte o limone sembrerebbe un po' strano! Per ovviare al problema si può usare il cloruro di cobalto che è inodore.

Alcuni sistemi sono più complessi di altri, ma altri sono straordinariamente semplici e la loro efficacia è garantita. Questi sistemi però non vi possono bastare se volete essere una spia alla James Bond. Vediamo allora alcuni gadget che si possono comodamente comprare in rete.

Cellulari spia

In circolazione esistono già numerosi software che permettono di spiare chiamate, messaggi e contenuti di un'altro telefono bersaglio. Ovviamente lo spionaggio per scopi di violazione della privacy è assolutamente vietato dalla legge, che punisce ogni uso improprio di questi sistemi, il che è un po' in contraddizione con il concetto di cellulare spia. Addirittura esistono siti specializzati nella vendita di Spy Phones, ma acqua in bocca!


Localizzatore GPS

Dovete seguire un auto o una moto? Basta applicare sul veicolo il tracciatore GPS, che monitorerà ogni spostamento come fosse un'ombra. Poi basterà accedere a Google Maps con il dispositivo recuperato e controllare il percorso. Voilà.

Orologio che ascolta

Vi piacerebbe possedere un orologio da polso in grado di registrare fino a 9 ore di conversazioni? Basta schiacciare un pulsante sull'orologio e il resto viene da sé!

Tanti gadget sfiziosi per essere anche voi come James Bond? Ora si può!

3 views0 comments

Recent Posts

See All